Uomo in ginocchio e mistress che lo punisce

Punizioni Sadomaso: le Migliori 4 per Godere Forte

Vivere un rapporto BDSM, vuol dire anche sperimentare le varie punizioni sadomaso che rendono l’erotismo ed il sesso più intrigante. 

Sebbene ogni coppia BDSM sia a sé ed abbia delle precise preferenze, in genere possiamo distinguere 4 tipologie diverse di punizioni assai gettonate. In questo articolo approfondiremo l’argomento definendo quelle che sono le migliori punizioni sadomaso da conoscere e da sperimentare assolutamente. 

Ecco i punti che affronteremo assieme: 

Punizioni sadomaso: come bisogna intenderle?

In molti tendono a credere che le punizioni sadomaso siano qualcosa di negativo, azioni e comportamenti da parte del Master BDSM o della Mistress che vanno a ledere lo slave sia a livello fisico, che mentale. 

In realtà, se hai letto il nostro articolo sul sesso BDSM o comunque sei già addentro all’argomento, sai bene che non è affatto così. 

Le punizioni sadomaso fanno parte del gioco fra dom e sub, sono sempre consensuali e pre accordate. Inoltre, allorché il dom si spinga troppo in là, il sub può proferire la safe word (o lanciare il safe signal) che indica che è il momento di fermarsi. 

C’è ancora da specificare una cosa molto importante: queste punizioni innescano forti, fortissime emozioni e portano inevitabilmente all’orgasmo. 

Dunque, non sono solo dei meri “giochini”, ma hanno una funzionalità essenziale per godere appieno del sesso BDSM.  

Le 4 tipologie più diffuse nel mondo BDSM

Ma quali sono le tipologie di punizioni sadomaso più diffuse? Quali le migliori da provare assolutamente?

Ne elenchiamo ben 4.

1# Punizione Fisica

Diciamo che siamo in un genere “classico” del BDSM con la punizione fisica. È quella maggiormente ricorrente nell’immaginario collettivo, forse l’unica contemplata per i non kinky. In realtà, è solo una delle differenti da poter provare. 

In questa tipologia rientrano tutte le azioni esclusivamente corporali che il dom può infliggere alla sua schiava BDSM (o schiavo). Si va dalle frustate allo spanking fino ad arrivare al waxing. C’è da precisare una cosa molto importante sulle punizioni fisiche, ovvero che occorre esperienza per poterle mettere in pratica. 

Un colpo assestato in un certo modo può causare lesioni anche gravi, se non addirittura pericolose per la salute e/o la vita dello slave.I fatti di cronaca non sono scevri di notizie dove un gioco erotico finisce in tragedia. 

Attenzione: ciò non vuol dire che non si possano praticare, ma solo che occorrono le giuste pratica ed esperienza, prima di improvvisarsi dom. 

2# Punizione del Divieto

La punizione del divieto coinvolge sia la sfera fisica, che quella psicologica. 

Di fatto, consiste nel vietare al proprio slave delle azioni  di varia natura, dal parlare senza averne il permesso al gemere durante un rapporto, fino alle privazioni più strong come quelle che impediscono l’orgasmo. 

Il divieto può estendersi anche alla quotidianità del sub, a seconda delle imposizioni del dom.

Anche qui, occorre avere pratica nell’assegnare una punizione, affinché questa sia piacevole e sostenibile, ma non frustrante o pericolosa. 

3# Punizione della Privazione

La punizione della privazione si riferisce più che altro ad oggetti da non poter usare, più che ad azioni, anche se nessuna delle due situazioni è preclusa. 

In questo gioco, il dominatore impone l’obbligo al sottomesso di non utilizzare un qualcosa come il telefono, un sexy toy o altro. 

Ma può anche privarlo di alcune dinamiche che, invece, il sub vorrebbe compiere. 

4# Punizione dell’Umiliazione

Concludiamo il nostro elenco delle migliori punizioni sadomaso con l’umiliazione. 

Questa può essere intesa sia a livello verbale, che fisico, e contemplare giochi erotici sadomaso come il puppy play, il travestitismo o l’uso di giochi ed oggetti (approvati dal sub) per stimolare, sfregare, colpire determinate zone del corpo. 

L’umiliazione, al pari delle precedenti pratiche, può essere controversa, se non impiegata nel modo giusto. 

Coinvolgendo corpo e mente, necessita di esperienza per essere inflitta, ma anche di piena consapevolezza nell’accettarla. 

Chiaramente, tutte le punizioni elencate vedono nell’aftercare BDSM una fase necessaria e fondamentale per ristabilire gli equilibri psico-fisici dei soggetti, del sub in particolar modo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su